La OSGM nel sistema nazionale delle orchestre giovanili

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Per la prima volta dalla nascita sul territorio italiano del Sistema Nazionale dei Cori e delle Orchestre Giovanili, una vera orchestra modenese è stata ammessa nel circuito. Si tratta dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Modenese, nata nel 2014 e fortemente voluta dai tantissimi giovani che oggi ne sono i pilastri musicali.

Oggi, la cooperativa Musica e Servizio, presieduta dal Maestro Michele Montanari, porta avanti questo progetto educativo e sociale, grazie alla volontà di tutti i soci che volontariamente si adoperano a sostegno delle iniziative che coinvolgono tutta la territorialità.

Proprio per questa vocazione “sociale” oggi, il comitato centrale, ha ammesso l’OSGM nell’elenco dei nuclei aderenti al Sistema. Sono stati analizzati tutti gli interventi, dalla didattica innovativa dell’attuale direttore, il Maestro Emanuele Raganato, agli ormai famosi “concerti cadeau”, iniziative tipiche dell’OSGM e che prevedono l’abbattimento sistematico di tutte le barriere tra pubblico e orchestra, dal palco all’abito da concerto, creando dei posti liberi affianco ad ogni musicista, per permettere a tutti di poter usufruire dell’esperienza della musica dall’interno e per portare la musica in ogni luogo.

“E’ un grande risultato”, commenta il Presidente Montanari, “perchè per la prima volta si riconosce un impegno che viene dai giovani. Sono loro che hanno creato l’OSGM e sono loro che la fanno vivere.” L’OSGM può oggi contare numerosissimi concerti, tutti condotti per scopi benefici, di solidarietà sociale e impegno culturale.

Sicuramente può essere annoverato tra i servizi alla cittadinanza più innovativi che la territorialità provinciale modenese offre e per questo sarebbe auspicabile che ogni ente ed istituzione faccia la propria parte a sostegno delle iniziative di questi giovani. Oggi l’OSGM ha la propria sede in via F.Selmi 81 a Modena, dove il laboratorio permanente di formazione orchestrale e corale è aperto a tutti. “